Un contributo di Martina Comba

The science of Happiness

Cercare il lato positivo

 

Per iniziare con il piede giusto, fai una lista mentale di cinque cose che al momento rendono la tuaSii felice e ottimista vita piacevole. Puoi partire da concetti generali come “sono in buona salute” o andare nello specifico con “il profumo di pane e marmellata stamattina a colazione”.

Lo scopo di questa fase iniziale è quello di farci entrare in uno stato mentale positivo ed aperto.

 

Successivamente, pensa all’ultima volta in cui qualcosa a cui tenevi non ha funzionato, non è andata come volevi e ti sei sentito frustrato, arrabbiato, deluso.

 

Visualizza in modo sufficientemente dettagliato la situazione, e poi sforzati di trovare almeno tre elementi positivi riguardanti tale avvenimento.

Può sembrare un esercizio molto elementare e semplice, ma gli effetti sulle persone, nel tempo, sono sorprendenti. L’ideale sarebbe mantenere sempre il rapporto uno-a-tre: un fatto negativo genera tre lati positivi.

 

Cercare il lato positivo delle cose in generale, e delle situazioni difficili o dolorose nello specifico, aiuta a migliorarci la vita in termini di maggiore valore dato a noi stessi. Ci sentiamo più motivati a lavorare per i nostri obiettivi e più focalizzati.

Ripetere regolarmente questo esercizio può far maturare in noi la tendenza a riconoscere gli aspetti positivi della vita e a trovare vantaggi in situazioni svantaggiose. Ti accorgerai che man mano diventerà naturale e facile.

 

Così facile che vale la pena provarci, sempre. Abbiamo tutti la tendenza a rimuginare sulle cose che non sono andate come volevamo nella nostra vita – errori sul lavoro, discussioni con famigliari o amici, l’elenco è lunghissimo e cambia per ognuno. Ci pensiamo talmente tanto, a volte, da far sembrare le nostre vite piene di errori e delusioni. Fissarsi esageratamente su certi passaggi o dettagli, tuttavia, può gettare ombra anche sulle parti positive della nostra esistenza.

 

Allenare l’ottimismo porta numerosi benefici, tra cui l’abbassamento dei livelli di stress, riduzione dei sintomi depressivi e maggiore appagamento nelle relazioni interpersonali.

 

E se sei preoccupato che questo esercizio ti possa portare ad avere una visione del modo poco realistica, ricorda che la maggior parte di noi hanno la tendenza a guardare il lato positivo troppo raramente, e mai troppo spesso.

 


 

unsplash-logoAlex Block
Copertina a Cura di Maddalena Sarotto

Iscriviti alla Newsletter

* Richiesto

Voglio conoscere le novità di UPE tramite:

 

Cliccando su “Iscriviti” accetti che i tuoi dati vengano trattati secondo l’informativa sulla privacy e accetti di ricevere la newsletter mensile della nostra Università. Indicando la regione e il tuo nome, riceverai le notizie personalizzate, relative alla regione selezionata.
Puoi disiscriverti in ogni momento cliccando sul link in fondo alle nostre email.

 

Utilizziamo Mailchimp come nostra piattaforma marketing. Cliccando “Iscriviti”, acconsenti che le tue informazioni siano trasferite a Mailchimp per essere elaborate. Leggi qui a proposito del trattamento privacy di Mailchimp.

Può interessarti anche...

I 7 Specchi Esseni – Specchio “del paragone”
Specchi-esseni-specchio-6-oscura-notte-anima
I 7 Specchi Esseni – Specchio “dell’oscura notte dell’anima”
I 7 Specchi Esseni – Lo specchio “del rapporto con il divino”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.