quinta dimensione

Le dimensioni contano

La quinta dimensione

Eccoci arrivati alla fine di questa serie di articoli sulle dimensioni.

Non nascondo la difficoltà che ho nell’affrontare questo ultimo capitolo “la 5ª Dimensione”. Semplicemente perché sto iniziando ora a sperimentarla e la mia esperienza è evidentemente troppo breve per pensare di trasmettere concetti completamente nuovi per me, in maniera chiara. Chiedo scusa per questo.

 

Che cosa è la quinta dimensione?

È il posto, lo spazio e l’energia che si basa sulla consapevolezza di una coscienza unica, per meglio dire la consapevolezza dell’uno è una delle necessarie acquisizioni (come in un videogioco per procedere di livello è indispensabile che abbia superato le limitazioni precedenti) per cominciare ad operare in quinta.

La quinta dimensione opera in un modo completamente differente dalla terza e quarta dimensione.

La nostra realtà biologica incarnata (cioè il corpo fisico) è ancorata nella terza e nella quarta dimensione della coscienza, il nostro sistema nervoso è sintonizzato su questa realtà. Il nostro complesso di cervello/mente/corpo è sincronizzato con la realtà fisica del nostro mondo. La nostra stessa sopravvivenza biologica dipende dal modo in cui ci muoviamo nello spazio che ci circonda. Inoltre, il nostro corpo, la nostra mente e la nostra coscienza sono ANCORA ancorati nella nostra percezione del tempo.

Nella quinta dimensione il tempo collassa.

Il tempo, come ho scritto nei primi articoli, è la quarta dimensione, lo spazio e il tempo sono strettamente connessi.

Gli scienziati hanno confermato la teoria di Einstein, secondo cui gli oggetti che possiedono una massa, generano dei campi gravitazionali, i quali alterano sia lo spazio che il tempo (rimando ancora una volta alla visione del film Interstellar che rende questi concetti più comprensibili grazie a immagini suggestive).

La quinta dimensione è la prima dimensione della coscienza al di fuori delle limitazioni di spazio e tempo (cioè le dimensioni tre e quattro). Gli esseri che sono nella quinta dimensione non hanno massa e, perciò, non sono soggetti agli effetti dei campi gravitazionali.

Il tempo è istantaneo, nel senso che tutto(tutte le possibilità) esistono nello stesso tempo e nello stesso spazio. Non esistono polarità, condizioni, giudizi, patterns di pensiero.

Nella terza dimensione quello che pensiamo è quello che otteniamo, ma non si tratta di una manifestazione istantanea e spesso nemmeno consapevole. Nella quinta dimensione, focalizzi la tua attenzione e la risposta o esperienza ti viene data esattamente quando e dove hai focalizzato.

Chiedi e ti verrà dato.

Tutto ti viene incontro facilmente grazie all’attenzione e alla vibrazione che hai scelto di mantenere per tutto il tempo. Quando si vibra nella quinta dimensione, non si crea con le forme pensiero come nella terza e quarta dimensione, si crea con la luce e le frequenze luminose.

Nella quinta dimensione si è consci di essere consapevoli. Non esistono paura, bisogno di sicurezza, mancanza di fiducia. Le energie femminili e maschili sono fuse insieme in armonia. Si vibra più velocemente e si è più fluidi. Si ha la coscienza di essere tutt’uno con l’Essere.

Nella quinta dimensione si interagisce coscientemente con il Creatore e tutti gli Esseri di Luce. Qui la mente razionale gioca un ruolo minimo, come dovrebbe essere, cioè è necessaria solo per il benessere del fisico.

Prima di muoverci verso la quinta dimensione, però,  dobbiamo diventare maestri delle vibrazioni  e delle possibilità della quarta dimensione.

Imparare, crescere, diventare più consapevoli,  evolverci e muoverci verso la quinta dimensione è lo scopo della nostra vita, per ora. La Terra si è evoluta ad un certo punto per cui è pronta a fare un salto verso una dimensione con una frequenza più alta. L’evoluzione è normale per tutto l’Universo e questo processo è chiamato Ascensione. Tutte le persone animali  e cose  che vivono sulla Terra vivono immerse nel naturale flusso del Divino Ordine e naturalmente ascendono quando la loro vibrazione energetica raggiunge una specifica frequenza di Luce.

L’ascensione è uno stato dell’evoluzione.

Vivere positivamente crea un livello alto di vibrazione.

Vivere negativamente crea una vibrazione più bassa.

Attualmente stiamo vivendo un periodo di transizione o di ascensione. È attraverso il processo di ascensione di tutti gli elementi della natura che la Terra sistematicamente evolve per creare i cambiamenti all’interno della materia stessa. Anche l’essere umano sta ascendendo verso uno stato di coscienza più alto.

Se vuole… tu vuoi?

Comitato Scientifico UPE

Può interessarti anche...

Dal cosmo al cervello umano: trova le differenze! cosmo
Dal cosmo al cervello umano: trova le differenze!
La percezione del tempo percezione del tempo
La percezione del tempo
cortocircuito emozionale dottoressa Daniela Lucangeli
Cortocircuiti emozionali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.