Un contributo di Michela Negro


 

Mi sono rinchiusa per anni dentro la mia fortezza di malinconia, paure, tristezza, dolore e giudizio.
Ci sono entrata dentro, mi sono chiusa a chiave e per un’infinità di tempo ho creduto a tutti i miei alibi. Tutte le mie abitudini erano al mio cospetto, pronte all’uso.

Ho pensato miliardi di volte che non sarei mai stata all’altezza di raddrizzare le spalle e rialzarmi da terra, di uscire da quel vortice di negatività, da quel buco nero che risucchiava tutta la mia energia. Ho vagato così a lungo che pensavo di essermi persa.

Per sempre.

Poi, d’un tratto, ho DECISO.

Ho deciso di uscire dalle mie dipendenze, di strappare quei pensieri cancerogeni che stavano infestando tutto, come edera. Ho deciso che era ora di prendere in mano la mia vita, di esserne responsabile, di salpare attraversando l’oceano verso me stessa. Ho creduto fosse possibile, ho avuto fiducia, mi sono impegnata.
Le gambe funzionavano appena, ho passato anni a riabilitarle, ma ne è valsa la pena.
L’attenzione al presente mi ha portata a fare piccoli passi, a conquistare medaglie che mi sono cucita addosso e che non si staccheranno mai.
Ho sviluppato i sensi, ho toccato dentro le mie ferite aperte, ho riconosciuto odori lontani, piatti che avevano gusti diversi e ho imparato a guardarmi negli occhi.
Ho cercato disperata la chiave per uscire fuori da tutta la mia angoscia, senza rendermi conto che avevo già aperto la porta. Il giorno esatto in cui ho deciso.

Buttarmi dentro quel mare è stato miracoloso, un Toccasana per l’anima.
Tutto, prima, mi sembrava assurdo e inspiegabile, non aveva ragione d’esistere; fino a quando, d’un tratto, quel tuffo, cristallino, mi ha fatto accettare e perdonare tutto il male che mi ero concessa.
E ora penso che tutta quella che vorrei essere e che ho sempre invidiato agli altri, sta tutta dentro di me. L’universo è sempre stato rinchiuso nel cuore e io non lo sapevo.
E ora mi chiedo “Cosa stiamo aspettando?”…

Ora esco, e vado a prendermi tutta la vita che voglio. Senza sprecarne un istante.

 


 

 

Iscriviti alla Newsletter

* Richiesto

Voglio conoscere le novità di UPE tramite:

 

Cliccando su “Iscriviti” accetti che i tuoi dati vengano trattati secondo l’informativa sulla privacy e accetti di ricevere la newsletter mensile della nostra Università. Indicando la regione e il tuo nome, riceverai le notizie personalizzate, relative alla regione selezionata.
Puoi disiscriverti in ogni momento cliccando sul link in fondo alle nostre email.

 

Utilizziamo Mailchimp come nostra piattaforma marketing. Cliccando “Iscriviti”, acconsenti che le tue informazioni siano trasferite a Mailchimp per essere elaborate. Leggi qui a proposito del trattamento privacy di Mailchimp.

Può interessarti anche...

Pippi: amore per la vita nonostante tutto
Un respiro e via, il corpo che parla
La CUI – racconto di un’esperienza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.