Onora la tua vita di Alessandra Potestia - seconda parte

Onora la tua vita di Alessandra Potestia - seconda parte

AudioBlog

Che faccio? Scrivo!!!

Non ho mai scritto prima, ma posso sempre iniziare, perché mi tornano in mente sempre le stesse parole: “La condivisione è la cura

Allora scrivo, perché tanto non riesco a dormire. E mi torma in mente ciò che oggi il mio formatore ha scritto: oggi è la giornata mondiale della Vita.

“Come onori la tua vita?
C’è solo un modo.
Ogni giorno,
ogni attimo,
ogni secondo
ricorda che non è eterna.”

William Giangiordano

La vita non è eterna ma spero di poterne vivere ancora tanta.

Spero di dare valore a tutto ciò, che a volte, durante la vita di tutti i giorni, ancora mi scorre via, come sabbia tra le dita. Spero di fermarmi e di assaporare ogni momento, con me stessa, con i miei figli, con tutti.

Attimi speciali che non torneranno, ma che se vissuti si imprimeranno nei nostri cuori e nelle nostre cellule.

Penso alle persone che ho vicino, che a volte forse sono fin troppo silenziose, ma che sono sempre lì, presenti, ai loro posti, ai miei genitori che amo e che voglio ringraziare, forse mai come oggi, per avermi donato la vita.

Ripenso al dopo cena, seduta in salotto sul pavimento con Alessandro, che giochiamo, lui copia i miei movimenti, le mie parole.

Chissà quando sarà grande, se ricorderà questi momenti.

Chissà se Francesco ricorderà di questo tempo vissuto e costruito insieme.

Spero di si.

Sicuramente si.

Ripenso a quanto siamo connessi, alla responsabilità di ciò che sento, di ciò che provo e di ciò che penso, perché arriva e produce effetti.

Mai come in questo periodo l’ho sperimentato con i miei bambini. Spero di poter continuare ancora a scrivere. Spero di poter ancora per tanto tempo onorare questa vita.

Grazie!

Ore 1.05 provo a vedere se riesco a riposare.

Alessandra Potestia

Voce di Chiara Lenzi

Può interessarti anche...

Strategie Mentali: Cambiare il modo di pensare | Guida Pratica
Strategie Mentali: Cambiare il modo di pensare | Guida Pratica
Silhouette di una mano che forma un cuore contro uno sfondo bicolor rosa e bianco con il testo 'L'amore per sé è un superpotere
Parlare da soli non è più follia
Uomo che rivela il suo autentico sé rimuovendo la maschera di carnevale, simboleggiando il coraggio di essere se stessi, l'autoaccettazione e l'espressione della propria identità.
La maschera di se stesso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.