Non è romantico? di Todd Strauss-Schulson non è romantico

Non è romantico? di Todd Strauss-Schulson

Titolo: Non è romantico?

 

Regia: Todd Strauss-Schulson

 

Anno: 2019

 

Cast: Rebel Wilson. Liam Hemsworth, Adam DeVine, Priyanka Chopra

 

Genere: Commedia Sentimentale

 

Luogo: New York

 

Trama: Natalie, cresciuta con la convinzione che le commedie romantiche non siano altro che delle false stupidaggini, è un Non è romantico? di Todd Strauss-Schulson non è romantico architetto che lavora in uno studio dove non viene valorizzata e vive la sua vita da insicura e chiusa nelle sue idee, aprendosi poco con gli altri. Un giorno viene derubata sulla metro e per scappare dal ladro finisce per sbattere la testa e ritrovarsi in un mondo completamente diverso da come lo aveva visto finora: è la sua vita di sempre ma come se tutto fosse stato abbellito e migliorato da un filtro che rende ogni cosa migliore, dalle strade, alle persone, ai suoi vestiti e alla sua casa. Perfino i ragazzi iniziano a notarla e Natalie comincia a frequentarsi inaspettatamente con il suo capo Blake, ritrovandosi a vivere ciò che lei odia di più in assoluto: una commedia romantica. Così prende la decisione di dare corda a questo nuovo mondo e trovare l’amore per poter concludere il suo incubo e capire il vero significato che si cela dietro un romanticismo così esagerato, ritornando a vivere la sua vita con quella stessa magia.

 

La novità che porta questo film è sicuramente velata e manifesta allo stesso tempo. Presentandosi come commedia sentimentale, riesce anche a fare satira su un genere così acclamato e a rovesciare gli schemi che noi tutti siamo ormai abituati a riconoscerne sullo schermo: si trovano scene di balli di gruppo stile musical nelle quali Natalie è molto impacciata e visivamente a disagio o incontri che sono volutamente carichi di sentimentalismo e sdolcinatezza della quale la protagonista si prende gioco e molto altro ancora. Sebbene forse alla fine il messaggio non sia poi così scontato, guardare questo film vale la pena per passare una serata diversa.

 

Voto: 7/10

Andrea Andolfo

Le opere citate sono proprietà dei rispettivi autori, riprodotte per scopo di discussione in conformità con l’articolo 10 della Convenzione di Berna, gli articoli 70, Legge 22 aprile 1941 n. 633 e D.L. n. 68 del 9 aprile 2003 della legge italiana

Può interessarti anche...

Crazy, Stupid, Love di Glenn Ficarra e John Requa non è romantico
Crazy, Stupid, Love di Glenn Ficarra e John Requa
Tutto può cambiare di John Carney non è romantico
Tutto può cambiare di John Carney
Yes Man di Peyton Reed non è romantico
Yes Man di Peyton Reed

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.