Hai voluto la bicicletta? Diario di una cicloviaggiatrice- giorno 6 fossacesia

Giorno 6- Fossacesia

Finalmente la parte più bella di questo cliclo-viaggio: la mitica costa dei Trabocchi.

Una pista ciclabile meravigliosa che costeggia il mare puntellato da 30 Trabocchi.

Il Trabocco, una specie di ragno di pali di legno e ferro da cui, calando una rete, i contadini pescavano trasformandosi in pescatori senza così dover affrontare il mare aperto.

Il gruppo scivola lungo la ciclabile verde e nera; ogni tanto si passa dentro una galleria dell’ex ferrovia, e la sua frescura e’ pura goduria. Il caldo è veramente intenso, ma è abbondantemente compensato dalla vista con i suoi ampi orizzonti.

La sera siamo a cena in uno di questi Trabocchi, la luce del crepuscolo e’ meravigliosa così come i piatti che ci vengono serviti. Osservo l’allegria che ci anima, sembra che ci conosciamo da chissà quanto tempo e invece sono solo 5 giorni!

​Anche chi tende a stare più in solitaria, questa volta si fa (sembra) piacevolmente coinvolgere. Ne sono contenta. Ognuno dà il suo contributo per stare bene e rendere la serata veramente piacevole. Si torna a piedi sulla ciclabile con la luna arancione che illumina il “nostro Trabocco”…

Gabriela Ragazzi

Voce di Chiara Lenzi

Può interessarti anche...

Hai voluto la bicicletta? Diario di una cicloviaggiatrice- giorno 7 vasto
Hai voluto la bicicletta? Diario di una cicloviaggiatrice- giorno 7
Hai voluto la bicicletta? Diario di una cicloviaggiatrice- giorno 5 francavilla
Hai voluto la bicicletta? Diario di una cicloviaggiatrice- giorno 5
Hai voluto la bicicletta? Diario di una cicloviaggiatrice- giorno 4 pescara
Hai voluto la bicicletta? Diario di una cicloviaggiatrice- giorno 4

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.