Brevi storie di questo Tempo - Il mio Rifugio

Brevi storie di questo Tempo

Il mio Rifugio

Il terrazzo condominiale è il mio rifugio. Ore e ore a passeggiare al sole la mattina presto, lasciando fluire i pensieri, liberi come il vento, che ogni tanto muove le lenzuola stese al sole.

Tempo prezioso che nella mia vita pre #IOSTOACASA , faticavo a trovare e che mi riprometto di trovare quando si tornerà alla “normalità”. Passeggio e mi faccio domande. Non so se trovo risposte ma sto bene. Mi sento in armonia. Cerco di fare il punto e di comprendere se va bene così o se qualcosa vada cambiata, solitudine compresa. Sono più le domande che le risposte: la mente a volte invade il sentire profondo, qualcosa arriva, altro tentenna. Decido di lasciarmi il tempo di fare emergere la verità, chissà magari in sogno.

Mi guardo intorno, il terrazzo è sinceramente desolante, di quelli da sistemare in cui i muri cadono a pezzi. Ma io mi sento bene.  Mi rendo conto che l’abitudine, diventata attitudine, a stare tanto tempo con me, mi viene in aiuto in questo periodo in cui con me ci devo stare per forza. La vita che ho è il risultato di quello che mi sono generata con le mie decisioni. Questo è, semplice. Gli altri non c’entrano, è tutta roba mia.

Gabriela Ragazzi

Copertina a cura di Maddalena Sarotto

Può interessarti anche...

L'uomo e la piantina
L’uomo e la piantina
Brevi storie di questo Tempo - I colori della libertà
Brevi storie di questo Tempo – I colori della libertà
Brevi storie di questo Tempo - Wilson, ovunque tu sia
Brevi storie di questo Tempo – Wilson, ovunque tu sia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.