Consigli pratici e frivolezze per rovinarsi l'esistenza

PARTE TERZA

Leggi QUI gli altri consigli

Dona sensi di colpa con gratuità (specialmente a chi per te farebbe di tutto): spesso si cerca di tenersi lontani dal provare o far provare sensi di colpa. Nonostante sia pressoché certo che questa pratica riesca, in modo più subdolo di tante altre, a deteriorare i rapporti, diverse scuole di pensiero insistono affinché non se ne faccia uso. È strano, lo so. Col senso di colpa ci siamo abituati a tenere al guinzaglio gli altri privandoli di parte della loro libertà di espressione. Confortante, molto. È così rassicurante pensare (e indurre a credere) che sia sempre colpa Sua, dell’altro, che trovo anch’io francamente bizzarro l’approccio opposto nel rapportarsi agli altri. Cosa c’è di più emozionante della sensazione di possedere parte della libertà altrui per disporne a nostro piacimento? Occorre però esser tanto bravi a danno degli altri quanto ingenui nel tutelare noi stessi perché si sa, chi la fa l’aspetti. L’unico limite di questo approccio alla vita è proprio questo: prima o poi, per ognuno, arriva il momento di pagare il conto. E quel conto si paga con la stessa moneta più interessi. Però, mi è chiaro il legittimo dubbio: perché mai pensarci adesso visto che posso rimandare come rimando ogni cosa?

Rimanda: quella cosa del “Perché far domani ciò che posso fare oggi?” è un azzardo erroneamente sopravvalutato. Prima parlavo dei sensi di colpa; i migliori, quelli che davvero fanno provare emozioni indescrivibili, sono quelli auto inflitti. Lo so per certo e li consiglio caldamente a chi ha a cuore il suo malessere. Abituarti a rimandare ti condurrà quasi certamente ad una porta. La aprirai con la superficialità che ti contraddistingue e ti farai male. Non solo te ne accorgerai ma interiorizzerai che hai perso tempo a causa del continuo rimandare. Interiorizzi che alcune esperienze che avresti potuto vivere te le sei giocate per sempre. È questo il momento della legnata con fuochi d’artificio come nei cartoni animati.
Anche in questa circostanza superficialità e grettezza magari accompagnate da un po’ di masochismo alleviano molto i sintomi sgradevoli. Questo te lo garantisco!
L’attitudine al rimandare è conveniente come i saldi di gennaio: se hai fiuto puoi spendere davvero poco, rispetto a ciò che otterrai.

Diego Mastrofrancesco

Leggi QUI gli altri consigli

Copertina a cura di Maddalena Sarotto

Iscriviti alla Newsletter

* Richiesto

Voglio conoscere le novità di UPE tramite:

 

Cliccando su “Iscriviti” accetti che i tuoi dati vengano trattati secondo l’informativa sulla privacy e accetti di ricevere la newsletter mensile della nostra Università. Indicando la regione e il tuo nome, riceverai le notizie personalizzate, relative alla regione selezionata.
Puoi disiscriverti in ogni momento cliccando sul link in fondo alle nostre email.

 

Utilizziamo Mailchimp come nostra piattaforma marketing. Cliccando “Iscriviti”, acconsenti che le tue informazioni siano trasferite a Mailchimp per essere elaborate. Leggi qui a proposito del trattamento privacy di Mailchimp.

Può interessarti anche...

8 consigli pratici e frivolezze per rovinarsi l’esistenza – parte 4
8 Consigli pratici e frivolezze per rovinarsi l’esistenza – parte 2
8 Consigli pratici e frivolezze per rovinarsi l’esistenza – parte 1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.