pensa positivo

Inizia a sorridere, dedicandoti belle parole.

Un contributo di Denise Silvestri

Quello che diciamo a noi stessi è determinante sia a livello mentale che a livello fisico: noi siamo quello che ci diciamo.

La scienza lo ha chiaramente dimostrato con diversi esperimenti e studi nell’ambito biologico, botanico e antropico: le PAROLE sono IMPORTANTI.

Pensate infatti che, oltre la scienza, anche discipline orientali come il Feng Shui testimoniano quanto sia importante avere un’energia positiva intorno a sé e nella propria abitazione.

Spesse volte per motivi di stress o di varia natura siamo portati ad avere dei pensieri non così positivi. In effetti molto spesso i pensieri con cui si inizia la giornata sembrano dei calzini dopo la palestra, cioè hanno bisogno di una bella lavata e rinfrescata. Se negativi ci appesantiscono, immobilizzano, abbrutiscono: ci lasciano in una bolla isolati dal mondo e non ci fanno godere della tanta bellezza che disponiamo ogni giorno. Siamo fortunati a VIVERE ogni giorno e forse ce lo dovremmo ricordare più spesso.

Quindi se vogliamo interrompere il circolo della lagna e del “mai una gioia” e vogliamo iniziare a SORRIDERE è consigliabile iniziare ad auto dedicarci parole belle e positive. Lo so, sembra una favoletta e verrebbe da dire “Si vabbè , basta così poco?!” e invece è proprio fare quel poco che poi comporta tanto benessere per noi stessi.

Affrontare la giornata con uno spirito positivo non renderà magari tutto perfetto, ma ci darà nuovi occhi, ci allenerà a capire dove è necessario focalizzare le nostre energie e dove è il caso di lasciare andare e non rimanere prigionieri della nube negativa.

Possiamo educare il nostro CERVELLO al pensiero positivo essendone a tutti gli effetti i proprietari. Ce lo dimentichiamo ma è proprio così.

Per questo vi dedico una serie di BELLE PAROLE racchiuse dentro qualche frase che può aiutarvi a ritrovare un ATTEGGIAMENTO positivo quando si è un po’ giù oppure può aiutarvi a essere ancora più determinati nel vostro intento a inizio giornata!

 

1) Quando arriva un pensiero negativo, volgi la mente a qualcosa di positivo, di bello, di salutare.

2) La felicità dipende dalla tua mente, la felicità non è fuori di te e nemmeno nelle persone che ti circondano, essa sta nell’intimo del tuo cuore, nel profondo della tua mente positiva. Quando parli con gli altri, di’ sempre parole positive, belle, e condividi la gioia che hai nel tuo cuore. Sii sempre te stesso, non confrontarti con gli altri, non credere che gli altri pensino o agiscano come te, e non pensare che gli altri abbiano sempre gli occhi fissi su di te come se ti stessero vigilando.

3) Non pensare al passato perché non puoi più rimediarlo, pensa a quello che puoi fare oggi per essere migliore. Non gettare sugli altri la colpa dei tuoi problemi, e non portare rancore o risentimento a nessuno, procureresti soltanto un sacco di male a te stesso conservando nel tuo cuore rancore e risentimento.

4) Smetti di lamentarti per abitudine, di polemizzare, di criticare e di spettegolare, perché è allora che inizia la pace dell’anima.

Denise Silvestri

Iscriviti alla Newsletter

* Richiesto

Voglio conoscere le novità di UPE tramite:

 

Cliccando su “Iscriviti” accetti che i tuoi dati vengano trattati secondo l’informativa sulla privacy e accetti di ricevere la newsletter mensile della nostra Università. Indicando la regione e il tuo nome, riceverai le notizie personalizzate, relative alla regione selezionata.
Puoi disiscriverti in ogni momento cliccando sul link in fondo alle nostre email.

 

Utilizziamo Mailchimp come nostra piattaforma marketing. Cliccando “Iscriviti”, acconsenti che le tue informazioni siano trasferite a Mailchimp per essere elaborate. Leggi qui a proposito del trattamento privacy di Mailchimp.

Può interessarti anche...

Imparare a ballare sotto la pioggia
Tornare a casa
7 pensieri sulla felicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.