L’importanza dei liquidi per il nostro organismo- I consigli del Dott Antonio Zinni legame idrogeno acqua

L’importanza dei liquidi per il nostro organismo

AudioBlog

Il sangue, la linfa, gli ormoni, la saliva sono tutti liquidi costituiti da acqua.

Il corpo umano è composto per il sessanta per cento circa di acqua e, come il nostro pianeta ed il nostro ecosistema, per la maggior parte è occupato da essa. L’acqua quindi è un elemento indispensabile per il nostro funzionamento e per la nostra salute, è fonte insostituibile di vita.

Il legame chimico che lega le molecole d’acqua tra loro, legame idrogeno è detto anche Legame della Vita perché quando l’acqua diventa ghiaccio ha un volume maggiore ( e come se i legami nel passare dal liquido al solido si allineino e aumenti il volume di partenza ) e questo permette al ghiaccio di galleggiare sull’acqua e non coprire la terra ferma dove noi viviamo.

 

Ogni cellula del corpo umano necessita di acqua per poter compiere tutte le sue funzioni, attraverso il sangue raggiunge i vari organi e tessuti dove apporta nutrienti e ossigeno e si carica dei prodotti di rifiuto.

Anche il volume delle cellule è regolato dall’acqua, le strutture cellulari sono immerse in un liquido principalmente costituito da acqua, che è indispensabile ad ogni processo metabolico, regola la temperatura ed è fondamentale per la digestione.

Nel corpo umano l’acqua viene suddivisa in due compartimenti: acqua intracellulare, contenuta nelle cellule ed extracellulare che è quella che è nella linfa, nel liquido interstiziale e nel liquido cefalorachidiano, ovvero un fluido corporeo trasparente e incolore che si trova nel sistema nervoso centrale.

Il volume dei liquidi di ogni comparto dipende dalle concentrazioni delle sostanze che vi sono disciolte e da qui si regolano tra loro mantenendo degli equilibri.

Le alterazioni di questi equilibri possono portare ad un funzionamento alterato del nostro corpo umano.

Altra caratteristica dell’acqua, favorisce un’adeguata lubrificazione delle articolazioni attraverso la produzione di liquido sinoviale.

 

Noi assumiamo l’acqua in maggior quantità bevendo ed in una piccola percentuale dai cibi che anch’essi nel nostro ecosistema hanno le stesse percentuali.

L’acqua viene espulsa dal corpo con le urine e con la sudorazione.

Con la stagione calda è bene aumentare l’introito giornaliero .E’ importante non disidratarsi quindi ed è bene prevenire . Bere almeno 1,5 litri di acqua al giorno o 8 bicchieri, per chi fa sport 10 o anche di più. Ed evitare l’acqua ghiacciata.

E come tutte le cose, non dobbiamo esagerare. L’acqua può far aumentare la pressione arteriosa e spesso può diventare meccanismo di abitudine, vizio.

Frutta e verdura sono tra i cibi che contengono maggior quantità di acqua, importanti anche perché sono ricchi di sali minerali e vitamine.

 

Un consiglio: tanta frutta e verdura nella stagione estiva, cibi freschi, spuntini con anguria, ciliegie , melone, pesca.

 

E’ possibile vivere diversi giorni senza cibo ma senza acqua…

 

L’acqua è Vita.

Antonio Zinni

Voce di Andrea Di Cosola

Può interessarti anche...

Siamo i ragazzi di oggi felicità
Siamo i ragazzi di oggi
L’alimentazione d’estate- I consigli del nutrizionista Antonio Zinni alimentazione sana
L’alimentazione d’estate- I consigli del nutrizionista Antonio Zinni
Il Mandala e i suoi benefici mandala significato
Il Mandala e i suoi benefici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.