Se il centro della memoria del cervello umano potesse far crescere nuove cellule, sarebbe in grado di aiutare le persone a riprendersi da numerose patologie

Questa scoperta potrà aiutare a definire nuove terapie per persone colpite dal disturbo post-traumatico da stress (PTSD), fobie e altre forme ansiose.

I ricercatori hanno rilevato che i cromosomi sono meno attivi di giorno, viceversa, sono più attivi di notte, quando il corpo riposa

Un nuovo centro cerebrale di elaborazione visiva è stato identificato da due ricercatori dell'Università della California a San Francisco, Riccardo Beltramo e Massimo Scanziani

Tutti noi riconosciamo la coscienza quando la vediamo, ma che cos'è veramente? E dove va quando non c'è più?

Il rischio di diventare dipendenti da sostanze d'abuso è legato alla stabilità e all'efficienza delle sinapsi di alcuni circuiti cerebrali situati in una specifica regione…

Il senso di sicurezza che si può provare in una situazione potenzialmente pericolosa è modulato dall’attività di un particolare gruppo di neuroni dell’ippocampo

Parliamo ancora una volta di neuroplasticità, tema spesso affrontato durante le sessioni residenziali UPE. In questo articolo è documentata l'estrema plasticità del cervello, in particolare…

I primi ricordi dell’infanzia sono custoditi da ciascuno di noi come qualcosa di estremamente prezioso e personale. Ma per quattro persone su dieci si tratta…