Quando si attraversa un percorso così doloroso e difficile come la terapia per guarire il cancro, è proprio l’amore che scalda l’anima e rafforza la speranza di potercela fare.

E proprio con questo slogan, Linfoamici Onlus organizza a Roma il 4 di giugno dalle ore 15,00 alle 20,00 in Piazza della Rotonda (Pantheon), Roma il VI Linforaduno, un evento per celebrare l’anniversario dell’associazione e sensibilizzare le persone sull’importanza dell’amore, del calore umano e del semplice abbraccio ai malati di cancro.

L’idea del Linforaduno nasce 6 anni fa da Marta, una ragazzina che allora aveva 12 anni, e propone a un gruppo di ragazzi malati e guariti da Linfoma, che su una pagina facebook scambiavano consigli, esperienze e si incoraggiavano a vicenda, di incontrarsi di persona. Visto che i ragazzi venivano da tutta Italia hanno scelto Roma per il raduno. Marta, che purtroppo non c’è più, è arrivata lì senza capelli, con la mascherina e il suo striscione che lei stessa aveva colorato con quella frase che è rimasta lo slogan del Linforaduno, che in fondo esprime una grande richiesta di vicinanza e affetto.

Dopo il secondo raduno, l’anno successivo, i ragazzi decidono di fondare l’associazione che oggi è attiva in tutta Italia e oltre ad organizzare eventi per sensibilizzare le persone, raccolgono fondi che servono ad acquistare materiale e attrezzature che migliorino la permanenza dei bambini e ragazzi ricoverati nei reparti di oncoematologia pediatrici degli ospedali italiani.  
Il valore aggiunto della nostra associazione è che questa nasce dalla realtà della malattia. Siamo ragazzi che siamo guariti e superato il percorso di cura e possiamo dare un aiuto diverso da quello che può dare un addetto ai lavori in ospedale”,
  spiega Anna Milici, fondatrice e presidente di Linfoamici e aggiunge:
  “quando andiamo negli ospedali parliamo con i ragazzini che vedono che abbiamo superato la malattia, che stiamo bene e che davanti a loro hanno concretamente la speranza di farcela. Regalare speranza è come sdebitarci con la vita, di poter ringraziarla per l’opportunità che ci è stata data”.
  UPE è lieta di sostenere questa bellissima iniziativa e parteciperà alla conferenza stampa del 26 di maggio presso la Federazione Italiana Scherma di Roma, per la presentazione ufficiale e promozione del VI Linforaduno.

Quest’anno, per la sua sesta edizione, la manifestazione sarà presentata dal giornalista Enrico Sarzanini di Dimensione Suono Roma e ci saranno esibizioni di danza del ventre, hip hop, tango, danza acrobatica e altre.

Con il patrocinio di Coni, Federazione Italiana Scherma e delle associazioni ADMO (Associazione Donatori di Midollo Osseo) e AIL (Associazione Italiana contro le Leucemie) l’evento conterà anche con la presenza dei clown di corsia che faranno animazione tutto il giorno.

Super Hugs, il supereroe degli abbracci, nonché la mascotte di Linfoamici, insieme ai volontari dell’associazione saranno in piazza a distribuire e ricevere gli ormai tradizionali, “free hugs”, abbracci gratis a tutti.

Appuntamento al 4 giugno in piazza del Pantheon a Roma per festeggiare insieme l’Amore per la vita e la voglia di lottare sempre e comunque per essa.

Per ulteriori informazioni e programma dettagliato visitate il sito: www.linfoamici.it
Dettagli evento

Può interessarti anche...

Renata Bocchetti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *