Attraverso l'applicazione di uno stimolo elettrico direttamente a livello dell'amigdala è possibile aumentare la memoria, in particolare in soggetti deficitari.