La bellezza del mondo nascondeva un segreto

 

Cormac McCarthy – Cavalli selvaggi

Selezione a cura di Maddalena Sarotto

“Pensò che la bellezza del mondo nascondeva un segreto, che il cuore del mondo batteva a un prezzo terribile, che la sofferenza e la bellezza del mondo crescevano di pari passo, ma in direzioni opposte, e che forse quella forbice vertiginosa esigeva il sangue di molta gente per la grazia di un semplice fiore.”

Cormac McCarthy, Cavalli Selvaggi, Volume 12 di Il bianco e il blu, Guida Editori, 1993

 

 


 

unsplash-logoJosephine Amalie Paysen

Le opere citate sono proprietà dei rispettivi autori, le citazioni sono conformi all’articolo 10 della Convenzione di Berna, agli articoli 70, Legge 22 aprile 1941 n. 633 e D.L. n. 68 del 9 aprile 2003 della legge italiana

Può interessarti anche...

Noi, fino all’ultimo, vivemmo nella gioia
Fidarsi e basta
Un tu che avresti voluto incontrare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.