Lyoness
La storia dell’imprenditore Fabrizio Massasso, che ha intrapreso il percorso di crescita personale in UPE – Università popolare evoluzione umana dedicato a una nuova figura di venditore e manager “più attento ai valori umani”.
La sua esperienza lancia questo messaggio: “non ci sono soldi facili per guadagnare di più bisogna investire su se stessi”. 

Di Renata Bocchetti

Ci sono momenti nella vita che ti rendi conto che non sei soddisfatto, che la vita sembra non aver un senso, che vai avanti senza neanche sapere cosa stai facendo di te. Ma proprio durante le avversità puoi trovare il modo per cambiare la tua vita.

Fabrizio Massasso, ex consulente informatico, è l’esempio di persona che ha saputo trasformare una sua insoddisfazione in una grandissima opportunità e ha costruito una carriera vincente che gli ha permesso di conquistare la sua libertà finanziaria e di crescere a livello umano.

Ora condivide la sua esperienza con UPE partecipando al residenziale per crescere e migliorare la sua comunicazione umana interattiva.

Aveva la percezione che tutti gli anni fossero uguali. Mancavano sempre i soldi, oppure lavorava tanto per avere più soldi ma non aveva tempo
“Quando sei giovane dici che da grande farai questo e quello, poi arrivi a 40 anni, sposato con figli e smetti di dire quando sarò grande e poi mi sono domandato: è tutta qui la vita??? E per i prossimi 40 anni io dovrò fare questo???
Racconta Massasso e poi continua:
“Ero stufo di cambiare il mio tempo per denaro”.
Non aveva più stimoli quando un suo amico nel 2011 gli ha parlato di un’opportunità nel network marketing con una seria multinazionale austriaca che cercava collaboratori per entrare ed espandersi sul territorio italiano. In quel momento ha intuito che poteva essere qualcosa di interessante ma ha preso tempo per comprendere bene l’opportunità, convincersi che il network marketing fosse una cosa seria e studiare la normativa che regolamenta tale attività. Mano a mano che acquisiva informazioni ha abbassato le proprie resistenze e, con un piccolo investimento, ha cominciato il suo nuovo lavoro part-time, mantenendo il lavoro che già svolgeva.

Massasso ha cominciato con calma, formandosi e acquisendo sicurezza per poi avviare la sua nuova attività. Nel giro di pochi mesi ha cominciato a guadagnare molto di più di quanto non avesse mai guadagnato e, a quel punto, ha lasciato il suo lavoro per dedicarsi a tempo pieno e diventare un grande imprenditore.

A distanza di 6 anni da quando è partito, Fabrizio Massasso può vantare una brillante carriera in Lyoness, la Shopping Community presente in 47 nazioni. Il suo network conta più di 150.000 persone, il che gli permette, grazie al meccanismo del network marketing, di assicurarsi una rendita mensile al di là di lavorare o meno.
“Lyoness per me rappresenta libertà, la possibilità di fare quello che voglio della mia giornata, cosa che non potevo fare prima. Ci vuole un po’ di tempo per avere risultati interessanti ma poi crei una rendita”
Racconta.
Spesso è la mancanza di soldi una delle maggiori cause di litigio tra marito e moglie, tra soci, dipendenti e titolari.
“Il mio lavoro mi permette di risolvere questo problema in una maniera molto intelligente, perché io per poter guadagnare devo aiutare le persone entrate nel mio team dopo di me a guadagnare, alle aziende ad aumentare il loro fatturato e ai clienti a risparmiare sugli acquisti. È un circolo virtuoso dove tutti devono avere vantaggi.”.
Infatti, presto ha capito che nel network marketing non si lavora solo per se stessi ma che l’importante è costruire relazioni sane. Sono tutti coinvolti e tutti che collaborano. Ci vuole molta determinazione, perseveranza e tempo. Infatti Fabrizio ci ha messo un paio d’anni per costruire una bella squadra e ci spiega che per paura di non riuscire, per paura di non essere in grado di, per paura di non farcela, spesso le persone non partono e ci spiega che il network marketing diventa un percorso di crescita personale e aggiunge:
“Le persone che riescono in questa attività imprenditoriale sono quelle che investono sulla propria crescita. Lyoness ti obbliga a diventare una persona migliore perché quando crei un team e diventi il loro leader devi essere di esempio e saper guidare. Questa opportunità mi ha portato una grande consapevolezza personale, una visione diversa del mondo”.
In questo percorso imprenditoriale Fabrizio ha raggiunto non solo l’indipendenza finanziaria ma anche una grande crescita umana e, condivide con noi la sua esperienza:
“Sono uscito dalla mia zona di comfort e la mia autostima è cresciuta. Ho superato la timidezza e oggi parlo a platee di più di 1000 persone, viaggio in giro per il mondo e ho potuto migliorare il mio inglese, tendo conferenze anche in Australia.
La percezione di me è cresciuta. Ho trovato solo aspetti positivi!
Lo proporrei come esperienza di vita a tutti perché a me ha cambiato la vita. Non conoscevo il network marketing e sono sempre stato restio al mondo commerciale. Ero molto spirituale e distaccato dai soldi, contrario a tutte le cose materiali. Nel tempo ho compreso che il mio concetto di soldi era sbagliato a priori.
Avevo tutta una serie di credenze e preconcetti che mi hanno sempre fatto associare il denaro a qualcosa di sporco, di non etico e non pulito. Invece, ho scoperto che i soldi sono energia e amplificano quello che tu sei.
L’ironia è che proprio attraverso il materialismo sono cresciuto come persona”.
E così, Massasso, ha fatto tesoro di un periodo di inerzia e insoddisfazione, cogliendo l’opportunità e investendo su di se per cambiare la propria condizione:
“Tutti vogliono avere successo, fare una grande carriera nel network e guadagnare tanti soldi ma pochi sono disposti a pagare il prezzo. E il prezzo è l’impegno e l’autodisciplina. Quello che hai fatto fino a ieri ti ha portato dove sei oggi. Se non sei soddisfatto devi cambiare strategia”.
Fabrizio questo prezzo l’ha pagato e oggi si gode con pieno merito il suo risultato.

Può interessarti anche...

storie di citta
Storie di Città
“SposaMi Così”, l’avventura del “nostro” Dottor Gioia.
102 Chili sull’anima, storia di una donna “di peso” che ha riscoperto la gioia di vivere

Renata Bocchetti

One comment

  1. Agnes & Dieter Ornella

    A conferma della testimonianza di Fabrizio che ci ha permesso di affiancarlo in questo suo ‚viaggio‘ di crescita personale e finanziaria è gratificante vivere l‘amicizia con persone che con il loro esempio portano altre persone ad assumere responsabilità per il proprio fururo, con stima, Agnes e Dieter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *