Un contributo di Antonio Zinni, nutrizionista


 

Arriva il caldo, cambia tutto, si ha più sete, più voglia di fresco, di anguria, melone, pesche, albicocche, susine, insomma di frutta.

Gli abituali pasti scanditi nella giornata sono sostituiti da pasti fuori casa, in diversi posti, diversi cibi a qualsiasi orario, pasta, pizza, pesce, carne, verdure, birra.

Poi spesso preferiamo cibi e bevande dai gusti superlativi che ci attraggono andando ad aumentare le calorie assunte a scapito dei nutrienti.

È bello gustarsela l’estate, con qualche attenzione è possibile godersela mangiando bene e anche qualcosa in più.

Per questo voglio contribuire con qualche consiglio su come godercela un po’.

Importante bere tanta acqua, magari con limone, poche bevande zuccherate e tanta tanta frutta e verdura che sono molto ricchi di vitamine e sali minerali.

Quando parliamo di vitamine o di sali minerali parliamo dei micronutrienti, di quei nutrienti che utilizziamo in piccolissime dosi ma importantissimi per far funzionare tutti i processi del corpo umano, della vita.

Con l’estate ne perdiamo molti per questo è bene mangiare tanta verdura, tanta frutta, macedonie, frullati, centrifughe, estratti.

Durante la giornata è bene mangiare spesso, fare diversi pasti.

Si parte da una ricca colazione, perché si viene da molte ore di digiuno e ci dà energia per tutta la giornata.

Spremuta, yogurt, latte, latte vegetale, pane, pane e marmellata, cereali, fette biscottate, toast, ciambella fatta in casa.

Prima di pranzo è bene fare un break mangiare frutta, bere centrifughe, frullati, o yogurt con frutta secca.

Per il pranzo scegliere un piatto normale di cereali come pasta, farro, riso, orzo, grano saraceno, conditi con olio al crudo, con verdure di stagione e con una proteina tipo pesce, legumi. Il piatto deve essere ricco di verdure da essere bello a vedersi, con diversi colori. Magari servito freddo.

Il pomeriggio è lungo, si può mangiare un frutto, poi un gelato magari alla frutta.

E per chi vuole un aperitivo, un vino bianco, un prosecco, accompagnato da olive, un po’ di sedano, carote, finocchi.

Quando si arriva alla cena vi consiglio un bel secondo di quelli che preferite, pesce, carne, legumi, cercate sempre di alternare, cotture semplici e con olio di oliva a crudo. Piatti belli e tanta verdura, in estate si può abbondare.

Un occhio di riguardo alla qualità dei cibi, alla loro provenienza non guasta mai.

Non fare spese eccessive, molta attenzione alla conservazione dei cibi in frigo.

L’essere umano non è una macchina ed ogni tanto è bene sconvolgerla la giornata, mangiamo anche come capita ma l’importante è non saltare mai la colazione e bere molta acqua.

Il cibo oltre a nutrire ci fa percepire dei piaceri, sapori, che ognuno percepisce ed ama a modo suo.

Importante, come al solito, non esagerare.  Buona estate e buon appetito!


 

 

unsplash-logoJamie Street

Può interessarti anche...

Pietro Bartolo, il cinema che cura l’anima
Sapore di mare… sapore di cinema
Vacanze low cost

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.