U.P.E crede nell’essere umano, nei suoi valori, talenti e potenzialità. Così è nata l’idea di incontrare persone che testimoniano, anche inconsapevolmente con il proprio modo di essere, che la vita vale la pena (la gioia) di essere vissuta, al di là delle difficoltà che si possono incontrare. E’ l’atteggiamento mentale che fa la differenza, e nella mia vita spesso incontro persone che mi dimostrano che questo è possibile. Mi colpiscono, e io ho deciso di farle conoscere.

Chiudere la giornata con la netta sensazione di aver trascorso bene il proprio tempo. Non succede spesso ma quando succede è una bellezza.

Ho incontrato Claudia Salvi, e dalla nostra cena, bagnata dal vino serbo Vranac e dal liquore alle erbe Rakia, è nata un’intervista.

Mi è sembrato di intervistare un arcobaleno.

Di lei mi hanno colpito gli occhi che sorridono mentre si racconta, la generosità che ha nel mettere a disposizione le informazioni che ha e il suo “scanzonato” approccio alla vita, che le fa fare cose “pazze” con divertimento e passione, nonostante tutto…!

Sì, perché il mio intento è di incontrare persone “interessanti” e di parlare di loro. Il mondo ha bisogno di buone notizie, di bella energia, di esseri umani che diffondano valori con il loro modo di essere e di affrontare la vita.

Claudia è tutto questo: una persona energica, divertente e appassionata della vita, in particolare della bicicletta, dello snowboard, della zumba, dell’aerobica coreografata, Karate (cintura nera) e di tanto altro che ha a che fare più che altro con i viaggi e lo sport all’aria aperta. La prima, la bicicletta, è già riuscita a riconquistarla; per le altre, chissà…

Nel suo parlare spunta spesso l’Unione Europea e i suoi progetti di cui, in verità si conosce molto poco! E così scopro tramite Claudia, da sempre europeista convinta, che l’Unione Europea ha fatto e sta facendo progetti molto interessanti in particolare nel settore della Salute. Tra questi mi cita ad esempio fondi erogati per le case farmaceutiche per la ricerca di malattie rare (altrimenti mai considerate) e la regolamentazione della legge per la creazione e diffusione delle “Breast Unit” Centri di senologia multidisciplinari per la prevenzione e la cura del tumore al seno, per le quali l’Italia e la Repubblica Ceca sono considerati a livelli di eccellenza. Un’informazione importante per tutte le donne!

(Per maggiori informazioni www.Europa.Formez “l’Europa contro il cancro al seno: lo sport come prevenzione” e “Le opportunità di finanziamento europee nel settore della salute”)

La possibilità di fare conoscere ai cittadini le iniziative dell’Unione Europea nel settore della Salute è forse la motivazione principale che ha portato Claudia a imbarcarsi nella impegnativa realizzazione di “Bicinrosa” (www.bicinrosa.it), una manifestazione sportiva amatoriale che mira a sensibilizzare le donne e la popolazione in generale sull’importanza della prevenzione e cura del tumore al seno.

L’idea è nata dall’oncologo Vittorio Altomare, del Campus Bio-Medico di Roma, che le ha proposto di creare insieme questa manifestazione per rendere tangibile e condivisibile con altre persone quello che lei con naturalezza aveva fatto: una prepotente spinta verso la vita attraverso la riconquista (passo dopo passo…) della sua passione per la bicicletta, ritrovando la felicità di pedalare all’aria aperta con gli amici.

L’Unione europea ha compreso la finalità e ha supportato la manifestazione dando vigore, in collaborazione al Campus Bio-Medico di Roma, a quel che sembrava inizialmente un’idea tra due amici appassionati della vita e della bici.

Claudia è anche autrice di un libro “Il Labirinto. Viaggio avventura dai tunnel vietnamiti al reticolo endoplasmatico” (ed Mediterraneo) in cui racconta il suo percorso nella malattia con un approccio profondo e divertente, così come è lei.

Grazie Claudia del tempo che mi hai dedicato.

Può interessarti anche...

Comunica 33 è formazione umana per i medici
Storia controtendenza: l’Italia è un paese per giovani
Chiara-Vigo
Chiara Vigo, la sciamana del “filo d’acqua”

Gabriela Ragazzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.